Teatro Due Mondi - Casa del Teatro - Comune di Faenza
Progetto Interregionale di Residenze Artistiche realizzato con il contributo di MiBACT e Regione Emilia Romagna

UN TEATRO VICINO
programma pdf


sabato 7 aprile 2018 ore 21
Andrea Baldassarri - Tommaso Monza BLACK LIGHTS
Progetto Interregionale di Residenze Artistiche realizzato con il contributo di MiBACT e Regione Emilia Romagna

Il “controluce” assordante di Black lights è metafora del viaggio del migrante: non lo conosciamo, solo lo ipotizziamo, lo mitizziamo e tentiamo di trarne delle verità muovendoci a carponi in un mondo per noi sfocato ed indefinito. Eppure una cosa emerge chiara dall'ombra: il senso dell' umanità e della tragedia che la migrazione porta con sé. L'idea che tutto lo sforzo fatto per giungere in fondo sia vano è lì, davanti a noi, ed è ciò che più ci fa paura, che più ci viene voglia di nascondere al buio.
Nel viaggio fra la luce e il buio, epopea del migrante, i due corpi vengono sorpresi, scoperti, ridisegnati in un'astrazione che non appartiene alla loro fisicità. A tutto ciò fa da contrappunto la visione distante, mediatica, talvolta grottesca di chi non fa il viaggio e di chi lo vive per mero accostamento e con rassegnazione.

Andrea Baldassarri
Laureato con lode in Discipline dello Spettacolo, diploma mimo/danzatore, studia teatro e teatrodanza. Segue percorsi formativi con Luise Frank, Giorgio Rossi, Lina della Rocca, Yves Lebreton, Abbondanza/Bertoni, Roberto Castello, Charlotta Ofverholm, Hal Yamanouchi, Virgilio Sieni, Raffaella Giordano, Danio Manfredini. Lavora inizialmente nel teatro classico (prosa, commedia dell’arte, teatro ragazzi), per poi scoprire il teatrodanza come linguaggio che gli appartiene e dedicarsi ad esso.
Collabora tra gli altri con Charlotta Ofverholm, Giorgio Barberio Corsetti, Franco Branciaroli, Antonio Catalano, Pier ‘Alli, Stefano Poda, Hugo de Ana.
Nel 2009 entra nella compagnia Abbondanza/Bertoni. Dal 2012 partecipa al progetto triennale sul Kazakistan ROD di Tommaso Monza. Nel 2015 è protagonista di La colpa di Markus Zohner Theater Compagnie (Lugano).
Il suo lavoro si sviluppa anche come videomaker, seguendo l’interesse per le arti visive.

Tommaso Monza
Tommaso Monza si forma come scultore all'Accademia di Belle Arti di Brera, e si avvicina successivamente al teatro danza e alla danza contemporanea studiando con Compagnia Abbondanza/Bertoni, Julien Hamilton, Roberto Castello, Ivan Wolf, Liat Waysbort, Loren Potter.
Lavora come danzatore e collaboratore con la Compagnia Abbondanza/Bertoni dal 2005 e con la Compagnia Ambra Senatore dal 2010.
Nel 2010 inizia un proprio percorso coreografico creando un solo (Fra le mie dita rotte), un quartetto (Piazze d'Italia), e un duo (Dei nostri eroi più fragili).
Nel 2012 fa parte del progetto Choreoroam Europe. Dal 2012 lavora al suo progetto ROD- Three Units on Kazakhstan, finalista al Premio Equilibrio Roma 2014.
Nel 2014 firma insieme a Claudia Rossi Valli Mary's Bath, spettacolo vincitore del Palio Poetico Ermo Colle 2015.
Nel 2015 è coreografo selezionato per il progetto Anghiari Dance Hub.
Nel 2016 fonda insieme a Claudia Rossi Valli la Compagnia NATISCALZI, attualmente impegnata nel progetto Lo Schiaccianoci.


Anche quest’anno riproponiamo una forma di relazione “attiva” con gli spettatori, per cui chiediamo di non pagare un biglietto, ma di contribuire in maniera volontaria dopo la visione dello spettacolo, come segnale di consenso e di vicinanza, un regalo, non un obbligo.
Visto che i posti sono LIMITATI consigliamo di prenotare allo 0546 62 29 99 o sul sito www.teatroduemondi.it o il giorno dello spettacolo al 331 1211765.
Per info e iscrizioni ai laboratori chiamare Alessandro al 349 67 53 326.