Teatro Due Mondi - Casa del Teatro - Comune di Faenza
Progetto Interregionale di Residenze Artistiche realizzato con il contributo di MiBACT e Regione Emilia Romagna

UN TEATRO VICINO
programma pdf

domenica 14 gennaio 2018 ore 16
Drammatico Vegetale
LO ZOO DI PINOCCHIO per ragazzi
di Pietro Fenati
con Pietro Fenati e Elvira Mascanzoni,
musiche dal vivo Jenny Burnazzi, Andrea Carella
luci-audio Alessandro Bonoli
per ragazzi

Affrontare Le avventure di Pinocchio con originalità non è tanto semplice. Si tratta di uno dei libri più diffusi al mondo, oggetto di infinite riduzioni teatrali e cinematografiche.
Anche Drammatico Vegetale tra i tanti ha già affrontato l’argomento, se così si può dire, realizzando un fortunato spettacolo su Pinocchio nel lontano 1990; lo spettacolo, giocato sul tema della bugia come gesto irriverente ma creativo, è stato presentato in Italia e all’estero per molti anni. Perché allora tornare su un tema apparentemente così sfruttato?
Questo è il destino delle grandi storie, che non finiscono mai di stupirci e stimolare la nostra creatività. Fino a farci cadere di nuovo nella rete pinocchiesca… E questa volta raccontiamo una storia dal punto di vista dei tanti animali che popolano le pagine del libro. E la raccontiamo a modo nostro, con poche parole e l’incanto delle figure e dei gesti.
In scena due improbabili demiurghi fanno ciò che sempre succede in teatro: creano una storia. Una storia che all’inizio è “la storia”. Prima viene la luce, poi lo spazio e il tempo, poi nasce la vita. E da lì, dalla vita creata, si dipana uno strano bestiario che va dal grillo parlante (che stavolta non parla per nulla), al pulcino e la gallina, al colombo viaggiatore, al serpente, al gigantesco pescecane; un bestiario (o uno zoo) che ci indica la giusta strada alla ricerca della figura di Pinocchio, alla ricerca in fondo, della nostra umanità.
I due demiurghi, (il gatto e la volpe?) finalmente ci guidano all’albero da cui nasce Pinocchio, il nostro eroe.
Se questo romanzo di formazione ci dice che anche i burattini di legno hanno un’anima, ci dice pure che nelle Avventure di Pinocchio possiamo ritrovare le ragioni di fondo della nostra esistenza.
Basta cercare, magari osservando le cose con uno sguardo un po’ strabico.

Compagnia Drammatico Vegetale
Il fermento culturale degli anni che seguono il '68, riscopre tra l'altro il teatro di tradizione dei burattini, trasformandolo in teatro d'animazione, riscoprendo e rinnovando le tecniche e il rapporto col pubblico, fondando quel teatro per ragazzi che ancor oggi continua ad evolvere. Nel 1974 nasce anche la Compagnia Drammatico Vegetale, gruppo storico di teatro per ragazzi, che proprio nel suo nome rende omaggio a quella tradizione dalla quale ha tratto origine. Rapidamente, il teatro d'animazione si sviluppa in una costante ricerca creativa, divenendo (tra l'altro) il contemporaneo teatro di figura, in cui i personaggi sono il prodotto di un'interpretazione plastica non più artigianale, ma artistica. Nel senso che, gli interpreti-figure tendono a divenire pezzi unici, pensati come oggetti d'arte, immagini e sculture prima di tutto, il cui valore risiede nella loro materia e forma, nella novità della modalità costruttiva.
L'animazione quasi diventa un aspetto secondario, quanto meno comprimario, avendo il burattinaio abbandonato la baracca, prima animando a vista, e poi divenendo sempre più un attore che interagisce con i propri personaggi oggetti.
In questo contesto si sviluppa con buon diritto e risultati riconosciuti anche la ricerca della Drammatico Vegetale, una delle compagnie più fedeli al concetto del teatro di figura, al suo rapporto col mondo dell'arte, alla ricerca costante nell'ambito del visivo. Altro aspetto importante nell'opera della Drammatico Vegetale, è il particolare rapporto da sempre ricercato col suono e con la musica. Costantemente i suoi spettacoli contengono scritture musicali originali, frequentemente esecuzioni dal vivo, anche in forma di concerto e con orchestra, avendo anche prodotto o partecipato a spettacoli musicali ed opere liriche. La compagnia opera su tutto il territorio nazionale, promuovendo anche tournée all'estero. Normalmente produce nell'ambito del teatro ragazzi, occasionalmente in quello per adulti, sempre un teatro di figura o misto.
Dal 1974 ad oggi, la Compagnia Drammatico Vegetale, ha prodotto oltre 50 spettacoli, sta attualmente lavorando a nuove produzioni. Ha realizzato anche varie installazioni e percorsi interattivi e tiene laboratori teorici e pratici, relativi alla propria attività. Ha partecipato in varie occasioni ai più importanti festival internazionali di teatro di figura (Charleville Mézières, Parigi, Madrid, Zamora, Tolosa, Gerusalemme, Zagabria, Anversa, Strasburgo, Bliesko Biala).


Anche quest’anno riproponiamo una forma di relazione “attiva” con gli spettatori, per cui chiediamo di non pagare un biglietto, ma di contribuire in maniera volontaria dopo la visione dello spettacolo, come segnale di consenso e di vicinanza, un regalo, non un obbligo.
Visto che i posti sono LIMITATI consigliamo di prenotare allo 0546 62 29 99 o sul sito www.teatroduemondi.it o il giorno dello spettacolo al 331 1211765.
Per info e iscrizioni ai laboratori chiamare Alessandro al 349 67 53 326.