Teatro Due Mondi - Casa del Teatro - Comune di Faenza
Progetto Interregionale di Residenze Artistiche realizzato con il contributo di MiBACT e Regione Emilia Romagna

 

UN TEATRO VICINO
programma pdf

sabato 4 novembre 2017 ore 21
Bustric MAGICO PICCOLO PRINCIPE anche per ragazzi
Il mondo di Bustric è fatto di magia, giochi di prestigio, giocolerie, pantomima, parole e musica. Il Piccolo Principe diviene spunto di scene che si dilatano e creano sorprese, in una rappresentazione libera e leggera, dove la scena semplice si trasforma a seconda del momento, divenendo ogni volta paesaggio e spazio magico, diverso. La narrazione, anche se a volte è complessa, si risolve sempre con inventiva e semplicità, quella semplicità che nasce dal superamento di fronzoli e decori inutili. Si va diritto al cuore delle cose. Se si libera la mente e con essa la fantasia e se si dà spazio al gioco, tutto può essere rappresentato.
maggiori informazioni

sabato 18 novembre 2017 ore 21
Artisti Drama LA VECCHIA
La Vecchia è una commedia malincomica per due personaggi interpretati da Stefano Vercelli e Marco Manchisi. Un mago, di quelli che potremmo trovare in un piccolo garage sulla via Salaria, legge i tarocchi a un poeta inquieto. Il poeta, che vorrebbe essere Rimbaud, consulta il mago per conoscere l’origine di quel dolore che gli contorce lo stomaco a ogni risveglio. Le carte parlano attraverso la voce del mago, rivelano scenari, prevedono sparizioni, richiedono un rito magico. Una tragedia - finalmente! - solleverà il poeta dal dolore dell’anima. La carta della Vecchia corrisponde all’Arcano Maggiore numero 13, la morte.
maggiori informazioni

sabato 25 novembre 2017 ore 21
Compagnia Franzè FAIL
Progetto Interregionale di Residenze Artistiche realizzato con il contributo di MiBACT e Regione Emilia Romagna
Fail è la rilettura incarnata del legame tra una figlia e un padre attraverso l’esperienza del fallimento della sua azienda. La scena nasce dalla necessità di rielaborare un materiale umano complesso, biografico e simbolico, per potersene distaccare e per ritrovare libertà. Il fallimento è esplorato come attitudine e propensione dell’individuo a mettere in atto un piano di azioni, in un continuo intersecarsi di proiezioni sul futuro e conseguenze delle scelte passate, valutazioni errate, slanci onesti e coraggiosi, in un presente controverso.
maggiori informazioni

sabato 2 dicembre 2017 ore 21
Compagnia dell’Atelier delle Figure in collaborazione con la Compagnia dei Ritirati del Carcere di Massima Sicurezza, Parma
LA METAMORFOSI DI MR. PUNCH IN PÈRE UBU
Ubu Re è uno spettacolo di burattini la cui drammaturgia è uscita da un viaggio dentro il noto testo di Jarry, il suo ventre ingordo, la sua violenza nativa, la sua accattivante codardia e le sue crudeltà. Il confronto fra il linguaggio del Punch and Judy Show e il dramma di Jarry ci ha fatto realizzare che i due caratteri si sovrappongono. Alle antiche scenette del teatrino britannico si sono aggiunte le vicende di Ubu, con l’inserimento di Sganapino e Sandrone, due maschere della Commedia bolognese, creando sentimenti forti e primordiali, pulsioni che esplodono, comicità irresistibili e catarsi.
maggiori informazioni

domenica 3 dicembre 2017 ore 16
Teatro degli Accettella RICCIOLI D’ORO per ragazzi
Riccioli d’oro è una tra le più popolari fiabe anglosassoni che in questa messa in scena, per attore e marionetta, è ambientata nello studio di un vecchio astronomo. Con una grande cartina del cielo stellato alle sue spalle, cerca di spiegare ai bambini le costellazioni dell’Orsa Maggiore e Minore. Improvvisamente compare una bimba con i lunghi capelli ricci a cui il vecchio comincia a raccontare la storia di Riccioli d’oro, la bambina imprudente e vivace che si era intrufolata nella casa della Famiglia degli Orsi addormentandosi nel letto del piccolo Orsetto...
maggiori informazioni

sabato 9 dicembre 2017 ore 21
Compagnia Nervitesi L’ULTIMA MADRE
L’ultima madre è un viaggio in una Sardegna antica ma non troppo, intrisa di tradizioni e scaramanzie, popolata da comunità spesso solo al femminile. Fra queste, una donna apparentemente come le altre, veniva investita del grave compito di aiutare i moribondi al trapasso. L’accabadora. In questo spettacolo di teatro danza le quattro performers prestano il corpo a voci antiche, evocando le prefiche, che insieme ai familiari del defunto si lasciavano andare al s’attittu, manifestazione di dolore e disperazione. Celebrano la maschera dei Mamuthones e giocano con donne che non esistono più.
maggiori informazioni

sabato 16 dicembre 2017
Tratti nel cuore (dedicato a Guido e Giovanni)
ore 17 Incontro con Riccardo Duranti
editore e traduttore dell’opera omnia di Raymond Carver •maggiori informazioni
ore 21 Teatro Patalò RUMORE UMANO
Studio scenico al termine della Residenza alla Casa del Teatro
Progetto Interregionale di Residenze Artistiche con il contributo di MiBACT e Regione Emilia Romagna
Uno studio sulla lingua, sulla traduzione di parole, sentimenti, ricordi in un altro linguaggio. Sulla lontananza e sulle zone di confine. Un incontro con il pubblico al termine di tre anni di residenza, un omaggio a questa Casa del Teatro che ha ospitato la nostra resistenza. Con il desiderio ostinato di mostrarsi nudi aldilà della finzione, e di farlo proprio grazie alla finzione, esplorando le possibilità delle arti performative.
maggiori informazioni


sabato 13 gennaio 2018 ore 21
Teatro Zigoia LA STRADA DI CASA
“Alla morte della sorella di mia nonna, fu ritrovato in un baule nascosto un mucchio di biancheria interamente confezionata a mano, tessuti vecchi eppure nuovi, mai indossati. La mia bisnonna e i suoi figli erano arrivati in Grecia da Costantinopoli negli anni ‘20. Forse quegli abiti appartenevano a un passato sul quale si era steso un velo di silenzio?” La strada di casa vuole interrogarsi sulla condizione di chi è stato sradicato: il profugo, colui che non può mai tornare a casa. Ma vuole anche riflettere sul bisogno di ritrovare le proprie origini, di rompere il silenzio che spesso è venuto a coprire la storia dei nostri antenati.
maggiori informazioni

domenica 14 gennaio 2018 ore 16
Drammatico Vegetale LO ZOO DI PINOCCHIO per ragazzi
Nello Zoo di Pinocchio i tanti animali che popolano le pagine del libro si ritrovano in scena e prendono vita, con poche parole e l’incanto delle figure. Due improbabili demiurghi (il gatto e la volpe?) li animano creando uno strano bestiario che va dal grillo parlante che non parla, ma frinisce, al pulcino e la gallina, al colombo viaggiatore, al serpente, al gigantesco pescecane; un bestiario o uno zoo, che ci indica la giusta strada alla ricerca della figura di Pinocchio, alla ricerca della nostra umanità. I due demiurghi finalmente ci guidano all’albero da cui nasce Pinocchio, il nostro eroe.
maggiori informazioni

sabato 20 gennaio 2018 ore 21
Teatro Due Mondi QUELLE RAGAZZE RIBELLI. STORIE DI CORAGGIO
Due attrici attraversano le storie di donne che hanno vissuto con coraggio il loro tempo e sono state esempio di ribellione contro convenzioni e stereotipi culturali e che hanno realizzato il loro sogno di libertà. Il tono leggero e irriverente, intenso e divertente con cui “le ragazze ribelli” accompagnano il pubblico in un viaggio dalla fine del ‘800 sino ai giorni nostri, fa esplodere sulla scena tutta la loro forza e la loro umanità. Attraverso le storie di Rosa, Teresa, Giulia, Malala, Shymaa, Paula, si parla di discriminazioni di genere e di razza, del dramma della guerra, dei soprusi verso i più deboli, di bullismo e della mancanza di libertà di espressione.
maggiori informazioni

sabato 3 febbraio 2018 ore 21
Armamaxa Teatro ORLANDO furiosamente solo rotolando
Accampamenti, cavalieri, dame, duelli, incantagioni, palazzi, armature, destrieri: quelle le vicende colorate dei paladini di Carlo Magno e dei terribili saraceni, raccontate con nient’altro che voce e gestualità, tromba e sgabello. Un vortice di battaglie ed inseguimenti il cui motore è sempre la passione, vera o presunta, per una donna, un cavaliere, un ideale. Storie senza tempo di uomini d’ogni tempo. Le parole dei canti di Ariosto prendono nuova vita, un po’ tradite un po’ ri-suonate, e la narrazione avanza tra guizzi di folgorante umorismo e momenti di grande intensità.
maggiori informazioni

domenica 4 febbraio 2018 ore 16
Armamaxa Teatro ROBIN HOOD per ragazzi
C’era una volta Roberto di legno che colpiva sempre nel segno. Bandito e gentiluomo, Robin Hood si ribella alle ingiustizie e alle prepotenze dei potenti. Brigante e paladino insieme, Robin è dalla parte dei contadini e dei pastori: ruba ai ricchi per dare ai poveri. Difensore del popolo, incarna in sé l’aspirazione universale dell’uomo alla libertà.
C’era una volta un bambino che decise di salire sugli alberi per sottrarsi alle ingiuste leggi del mondo dei grandi e guardare il mondo da lassù, stringerlo tra l’indice e il pollice della sua mano, metterselo in tasca e portarselo via.
maggiori informazioni

sabato 24 febbraio 2018 ore 21
Aldes IL TRATTATO DI ECONOMIA
Trattato di Economia è un progetto performativo tra parola e gesto che si interroga sul denaro, sul suo valore, sulla sua invadente onnipresenza e sulla sua sostanziale mancanza di rapporto con la realtà. Porsi ai margini del contratto per renderne palesi i paradossi inventando situazioni limite e domande inappropriate è il modo per riprendere possesso, almeno simbolicamente, di ciò che non si capisce e non si controlla annientandolo con una risata liberatoria. Uno spettacolo nel quale economia, arte e morale si aggrovigliano con esiti paradossali.
maggiori informazioni

domenica 11 marzo 2018 ore 16
Bam!Bam! Teatro CAPITANI CORAGGIOSI per ragazzi
Capitani Coraggiosi, tratto dal romanzo omonimo di Rudyard Kipling, fa riflettere sull’importanza dell’amicizia e il valore dell’esperienza ai fini della crescita personale. Racconta la vicenda di Harvey, un ragazzino viziato e figlio di un miliardario, abituato ad essere servito ed esaudito in ogni suo desiderio. Durante una traversata che dovrebbe portarlo in Europa, Harvey cade in mare, ma viene salvato da un pescatore di merluzzi, Manuel. Grazie alle avventure vissute a bordo del peschereccio scoprirà quanto sia impegnativo esaudire ogni suo capriccio.
maggiori informazioni

sabato 7 aprile 2018 ore 21
Andrea Baldassarri - Tommaso Monza BLACK LIGHTS
Progetto Interregionale di Residenze Artistiche realizzato con il contributo di MiBACT e Regione Emilia Romagna
I due protagonisti disegnano coi movimenti una composizione grafica che ricorda un’incisione a puntasecca fatta di grigi e fragili rilievi bidimensionali. Poi col crescere della voce nera registrata della Jackson i due corpi dialogano fino allo scontro, mentre affiora il tema della tragedia fisica dei migranti, del rapporto brutale con la fatica di sopravvivere, e nelle scene finali sulle musiche di Bosso essi si avvolgono, lottano, scompaiono in un cellophane che funziona da deus ex machina fatale.
maggiori informazioni



LA STANZA DEGLI OSPITI
Progetto Interregionale di Residenze Artistiche realizzato con il contributo di MiBACT e Regione Emilia Romagna
Il progetto La Stanza degli Ospiti vedrà la presenza in residenza di tre formazioni con caratteristiche di ricerca su linguaggi innovativi e multi-disciplinarità (teatro e danza).
novembre-dicembre 2017 Teatro Patalò 3 Movimenti Rumore Umano, teatro
gennaio-febbraio 2018 Compagnia Nervitesi Ecovortex, danza
marzo 2018 Rita Frongia Gin gin (ovvero di cosa si parla quando si parla), teatro
maggiori informazioni

SENZA CONFINI
laboratorio di teatro partecipato per attori e non-attori
col sostegno di ASP Romagna Faentina
Il teatro è un momento d’incontro, di relazione. A differenza delle arti come il cinema e la musica, il teatro ha la particolarità che senza la relazione diretta non esiste. Da oltre sei anni proponiamo alla città SENZA CONFINI, un laboratorio rivolto ai profughi e alla loro inclusione sociale e che nel tempo è diventato naturalmente luogo di tutti coloro, italiani e non, che vogliono attraverso il teatro dare testimonianza pubblica della possibilità di superare i pregiudizi, sconfiggere l’ignoranza, rimuovere la paura.
È la nostra risposta alla necessità di costruzione di una accoglienza basata sulla relazione umana, sulla consapevolezza della difesa dei diritti e sulla curiosità verso altri mondi, altre culture, altre storie.
il giovedì dalle 20.00 alle 22.00, aperto a tutti, non è prevista nessuna quota di iscrizione e non ci sono limiti di età
maggiori informazioni

SE TU MI CANTI, MAI MORIRO’ piccolo viaggio ludico vocale-musicale, laboratorio di voce e canto condotto da Paola Sabbatani
Niente ci appare più vicino ed allo stesso tempo più lontano della voce: estremamente duttile nell’espressione immediata delle più sottili emozioni, diventa per contro dura, rigida ed incontrollabile quando cerchiamo di utilizzarla consapevolmente, anche come uno strumento musicale. Un pregiudizio diffuso considera il canto appannaggio di pochi fortunati “nati con la voce”. In realtà è possibile per ognuno di noi trovare la propria voce, appropriarsi di un nuovo, affascinante linguaggio con l’aiuto del gruppo, del lavoro collettivo e di alcuni semplici elementi di tecnica vocale. Non sono richieste capacità particolari in campo vocale e musicale, sono sufficienti passione, volontà e voglia di conoscere.
durata: 8 incontri (il mercoledì dalle 21.00 alle 23.00) - primo incontro: mercoledì 18 ottobre 2017 – iscrizioni: il 18 ottobre 2017 - costo: 80 euro
maggiori informazioni

IMPARA L’ARTE
laboratorio teatrale rivolto ai giovani dai 16 ai 25 anni condotto da Angela Pezzi, attrice fondatrice del Teatro Due Mondi
Il laboratorio vuole essere uno strumento di studio per i giovani che vogliono avvicinarsi al mondo del Teatro, ma anche per coloro che vogliono usare l’arte teatrale per attivare potenzialità nascoste. Sarà una opportunità di incontro, una occasione per sviluppare la propria capacità creativa ed espressiva e per divertirsi in gruppo. IMPARA L’ARTE è rivolto a chi è curioso, a chi vuole semplicemente imparare a comunicare le proprie emozioni, a chi vuole migliorare già acquisite capacità d’attore. Gli allievi potranno inoltre seguire da vicino il percorso del Teatro Due Mondi nella produzione di progetti e spettacoli, e conoscere persone con aspirazioni affini.
Per la frequenza del laboratorio non è richiesta alcuna competenza specifica.
numero massimo partecipanti: 10 - durata: 8 incontri (il lunedì dalle 18.30 alle 20.30)
primo incontro: lunedì 29 gennaio 2018 - iscrizioni: entro il 26 gennaio 2018 - costo: 150 euro
maggiori informazioni

IL TEATRO DI OGNI GIORNO
laboratorio di teatro partecipato rivolto a insegnanti e genitori
maggiori informazioni

UN ALTRO SGUARDO
progetto teatrale per studenti Scuole Secondarie
in collaborazione con Unione della Romagna Faentina - Servizi Sociali - Politiche e Cultura di genere, Servizio Fe.n.ice., Associazione SOS Donna
maggiori informazioni

ECOVORTEX l’isola di plastica
progetto teatrale per studenti Scuole Primarie condotto dalla Compagnia Nervitesi
maggiori informazioni


Anche quest’anno riproponiamo una forma di relazione “attiva” con gli spettatori, per cui chiediamo di non pagare un biglietto, ma di contribuire in maniera volontaria dopo la visione dello spettacolo, come segnale di consenso e di vicinanza, un regalo, non un obbligo.
Visto che i posti sono LIMITATI consigliamo di prenotare allo 0546 62 29 99 o sul sito www.teatroduemondi.it o il giorno dello spettacolo al 331 1211765.
Per info e iscrizioni ai laboratori chiamare Alessandro al 349 67 53 326.