Teatro Due Mondi - Casa del Teatro - Comune di Faenza - Provincia di Ravenna - Regione Emilia Romagna

UN TEATRO AGIBILE
la Casa del Teatro apre alla città e il Teatro Due Mondi compie 35 anni
dedicato a Mario Zoli

programma generale rassegna di spettacoli
programma spettacoli per bambini
laboratori, workshop e attività in programma
fuori programma e attività ospitate
costruiamo insieme LA CASA DEI LIBRI Una biblioteca teatrale per il Fondo Oriente/Occidente di Nicola Savarese

download: •manifestopieghevolelocandina spettacoli per bambiniprogetto La casa dei libri

Un teatro è un luogo fisico e, nel nostro caso, una casa. È anche un gruppo di persone, una poetica, un’etica, una storia.
agibile, anche se siamo abituati a collegarla a registri tecnici, burocratici, questa parola racconta per noi una idea molto fisica: l’agibile è ciò che può essere agito, ciò che può essere esercitato per i propri naturali scopi. Agire qualcosa significa farlo, tenerlo in attività, tenerlo vivo, e anche plasmarlo.
la Casa del Teatro apre alla città, in verità non siamo mai stati chiusi. In questi quattro anni di lavori per dotare la sala di agibilità al pubblico, la nostra curiosità si è aperta sempre di più alla città: abbiamo lavorato per una casa che fosse di tutti e per tutti, un luogo di incontro e di scambio, di riflessione e di proposta. Una casa del popolo, un teatro presente.
e il Teatro Due Mondi compie 35 anni, è un bel numero 35, e se per una persona si può dire che è ancora giovane, nel mezzo della vita, per un gruppo di teatro è una meta difficile.

Non vogliamo rinunciare alla festa, ai ricordi, ai progetti.
In tempi bui serve bellezza, serve il piacere di ritrovare gli amici, sentirsi parte di un mondo senza confini. Il programma che proponiamo quest’anno alla città, e che arriverà fino a giugno 2015, è costruito a partire da persone, spettacoli, bisogni che fanno parte della nostra lunga storia. Ogni incontro è stato e sarà un passo in avanti, un motivo di complessità, un segno che incide.
Continueremo a lavorare perché la Casa del Teatro sia sempre di più un posto dove andare con naturalezza, uno spazio di cultura e di comunità, dove generazioni e radici differenti possono ritrovarsi. Per costruire una città aperta, viva, curiosa.

Una novità: non si pagherà per entrare agli spettacoli in programma. Solo una offerta libera, ma all’uscita. Chi vorrà potrà lasciare un contributo alle attività, un regalo al progetto. Sarà un contributo alla cultura e al teatro, non un biglietto. Un modo per sollecitare l’impegno e l’adesione, per sentirsi sostenitori o per decidere di non esserlo, liberamente.
Ognuno secondo le sue possibilità.

Dedicato a Mario Zoli
Questa dedica, discreta ma sentita, vuole ricordare, a 20 anni dalla scomparsa, una importante figura che ha segnato la nostra vita artistica e personale
Professore alle Scuole Medie, poi regista della compagnia Alterego di cui abbiamo fatto parte prima di fondare assieme a tanti altri il Teatro Due Mondi, Mario è stato il tramite tra noi e il teatro, un maestro vero che non vogliamo dimenticare. Ci piace pensare che sia orgoglioso di noi.
Alberto Grilli, Angela Pezzi, Renato Valmori


Si ringrazia: Tecnoelettronica Faenza, La BCC Credito Cooperativo ravennate e imolese, La Campagna in Tavola, Las Ramblas
Per informazioni e prenotazioni: CASA DEL TEATRO, via oberdan 7/a Faenza - 0546 622999 - casadelteatro@teatroduemondi.it – www.teatroduemondi.it