CAROSELLO

Carosello mette in scena i personaggi dalla fiaba popolare I musicanti di Brema per raccontare una storia nuova, contemporanea, nelle strade delle città d'Europa.
I nostri musicanti sono artisti girovaghi e un po' imbonitori, che arrivano nella piazza del paese per cantare le loro canzoni e raccogliere il denaro sufficiente per mangiare.

Ed ecco gli elementi di novità della storia: insieme con i quattro animali della fiaba, l’asino, il cane, il gatto e il gallo, qui troviamo anche un'oca. Per ultima poi si aggiunge al gruppo una cicogna che ha un fagotto con sé, un bambino appena nato da recapitare a una famiglia. Il neonato è di colore, la madre ha il nome simbolico di Madame Europe e abita in una strada che si chiama “via dell'ospitalità”, una strada che non è sempre facile trovare nelle città del vecchio continente.


Nella ricerca di Madame Europe i musicanti coinvolgono da subito anche il pubblico, che accompagna gli spostamenti e la ricerca, con la particolare partecipazione dei bambini, affascinati dalla fisicità dei personaggi e dai continui scherzi che si susseguono nelle varie tappe.

Lo spettacolo invita gli spettatori a riflettere in modo poetico, ironico e sfumato sui nostri tempi e su come il mondo stia cambiando: un mondo dove si può ancora sognare un lieto fine e dove tutti si mescolano in un grande carosello di colori.

Per questo il colore è un elemento molto importante nello spettacolo. E' quello delle maschere e dei costumi degli animali. Quello delle voci che, nelle brevi parti narrate, alternano diverse lingue europee, privilegiando la lingua della nazione che ospita Carosello. È il colore del canto che attraversa tutto lo spettacolo, giocando con canzoni conosciute in tutta Europa, molte delle quali hanno come protagonista un animale.

Carosello è uno spettacolo itinerante per grandi e piccoli. Oltre a non aver bisogno di strutture e scenografie, è costruito su una struttura modulare con scene che possono essere combinate in modo diverso a seconda delle caratteristiche del luogo.

download scheda pdf

spettacolo di strada


con Federica Belmessieri, Denis Campitelli, Tanja Horstmann, Angela Pezzi, Maria Regosa, Renato Valmori
regia Alberto Grilli
musiche originali e direzione musicale Antonella Talamonti
consulenza drammaturgica Gigi Bertoni
costumi e maschere Angela Pezzi, Maria Regosa, Maria Donata Papadia, Loretta Ingannato
foto Stefano Tedioli
riprese video
Andrea Pedna

Carosello è uno spettacolo di strada in forma itinerante strutturato in 4-6 soste (durante le quali si svolgono le scene, che vengono effettuate in spazi sufficientemente ampi e protetti come piazze, cortili, marciapiedi e strade) e da spostamenti che le collegano. Gli spostamenti, accompagnati dal ritmo di percussioni, si possono effettuare anche in strade o passaggi più stretti. La situazione ottimale è quella di un percorso che si snoda per le vie di un centro storico in uno spazio “sonoro” protetto (questo permette un migliore ascolto delle canzoni).

SPAZIO: Il percorso stabilito dovrà essere chiuso al traffico e libero da automobili o quant’altro occupi gli spazi prescelti per la parata. Non è previsto alcun montaggio di elementi scenografici.

CAMERINI: Una stanza (almeno 30 mq.) provvista di luce elettrica, presa di corrente, riscaldamento e servizi igienici, sul luogo dello spettacolo o immediate vicinanze, disponibile da 3 ore prima dell'inizio spettacolo. Bottiglie di acqua per 7 persone disponibili nei camerini all’arrivo della compagnia.

ENERGIA ELETTRICA: Nel caso che lo spettacolo venga presentato in notturna è necessario verificare la presenza negli spazi di una illuminazione pubblica sufficiente. Qualora alcune zone del percorso non risultino adeguatamente illuminate è indispensabile il montaggio di fari supplementari. Bisognerà quindi provvedere ad eventuali allacciamenti elettrici (il carico massimo per ogni spazio/scena da illuminare sarà di 2Kw) e definire la dislocazione degli attacchi luce dopo sopralluogo effettuato da un responsabile della Compagnia.

PERSONALE: 1 elettricista, disponibile per l'allacciamento elettrico in tempo utile (nel caso di spettacolo in notturna).
1 responsabile abilitato a prendere decisioni, presente durante la preparazione e durante lo spettacolo.

TEMPO DI MONTAGGIO: Nel caso di montaggio di luci gli spazi devono essere a disposizione della Compagnia da min. 4 ore prima dello spettacolo, a min. 2 ore dopo lo spettacolo per lo smontaggio.

NOTE: Lo spettacolo è effettuato da 6 attori e 1 assistente.

DURATA SPETTACOLO: 60 min. circa

•download PDF


•download PDF


Gazzetta di Parma, 2 luglio 2014, Parma (Italia)

Prime del Teatro
Valeria Ottolenghi
CAROSELLO AL PARCO DUCALE
SPETTACOLO CHIASSOSAMENTE FESTOSO

Ancora una volta Teatro Due Mondi ha saputo creare uno spettacolo di assoluta fascinazione, spiritoso, coinvolgente, con il coraggio di mescolare musical e Brecht, cabaret e terzo teatro, tutto insieme tra ritmi e musiche note, tante lingue, maschere e trampoli, con un filo narrativo volutamente esile per lasciare spazio alla teatralità più vivace, ammiccante, travolgente. In perfetto accordo gli attori, MarioBarzaghi, Monica Camporesi, Tanja Horstmann, Angela Pezzi, Maria Regosa, Renato Valmori, una raffinata intelligenza creativa d'insieme per la regia di Alberto Grilli.
Un felice avvio dunque al Parco - raduno del pubblico davanti a Palazzo Ducale -per "Insolito Festival". Spettacoli, incontri inediti, esplorazioni urbane per adulti e bambini» che proseguirà fino alla fine di agosto: Carosello è spettacolo itinerante, diverse le tappe, dove l'aspetto chiassosamente festoso - travestimenti, trucchi, colori e tanti strumenti musicali - è in realtà frutto di un'accurata misura, una visibilità allegra, scoppiettante, che invita allo stupore e alla partecipazione, pronti a comporre il corteo con grande divertimento di adulti e bambini insieme. Ai personaggi della fiaba I quattro musicanti di Brema, l'asino e il gallo (entrambi con i trampoli), il cane e il gatto, sono qui affiancati, in una sorta di racconto giocosamente «didattico», da un'oca e da un'altissima cicogna. .. con bebè da consegnare!
Ma dove? e a chi? Si cerca Madame Europe in via della Solidarietà: lì deve essere consegnato quel piccolo di cui s'intravede il colore scuro della pelle ...
Un clandestino forse? Si guarda sulla mappa, si chiede ai presenti. Come fare?
Ci si sposta, si cercano cartelli stradali, si fanno delle pause per ritrovare un po' d'energia. Perché c'è la stanchezza del viaggio, e la fame ... Tante le canzoni, protagonisti spesso animali, lasciate slittare in più lingue, mescolate le musiche: con le parole e le note questo è possibile! L' oca fa un uovo lungo il cammino -che però si rompe!
Una telefonata, è il Vecchio Mondo: meglio che si nasconda quel bambino ...
La cicogna, fuggita tra i fumi, ritornerà nel gruppo, infine anche lei senza trampoli. Colmi d'entusiasmo i lunghi applausi: meritatissimi!!!


•download PDF


•download pdf


•download pdf


FAENZA NOTIZIE
Debutta in Olanda e Germania il nuovo spettacolo in strada del Teatro Due Mondi, Carosello


•download PDF


 

•download PDF


Remszeitung, 15 maggio 2013, Schwäbisch Gmünd (Germania)

L'Europa vive, “oh che bel mondo!”
Con “Carosello” il gruppo teatrale di Faenza ha incantato il pubblico nelle piazze di Gmünd.


“Buonasera e mille grazie”, anche il vice-sindaco Dott. Joachim Bläse si è fatto contaminare dalla italiana leggerezza dell'essere del gruppo Teatro Due Mondi.
Grazie all'aiuto di Annabella Akçal il gemellaggio tra le due città è stato arricchito da un aspetto nuovo, quello dello scambio culturale. Certo non era una tiepida serata di maggio ma grazie alla tanta allegria e al divertimento interpretativo degli attori è stato facile dimenticarsi della temperatura fresca.
I sei attori hanno fatto acrobazie sui trampoli, a volte si tenevano in equilibrio pure su una sola gamba, cantavano e suonavano sui San Pietrini; sono partiti dal Cortile del Vecchio Ospedale e hanno attraversato la piazza del Mercato fino al vicolo Buhlgässle. I 4 Musicanti di Brema con costumi molto originali e divertenti sono stati raggiunti da un'oca e una cicogna completamente esausta che portava con sè un bebé. Indirizzo di consegna: Madame Europe, Via dell'Ospitalità 8.
E così, dopo la canzone iniziale per bambini “Qualcosa cammina sul nostro prato, attraversa il palude” viene introdotta nella storia una certa drammaticità. Dove si trova la mamma?
Una parata gioiosa è partita alla sua ricerca attraverso il centro storico. Per caso si è aperta una finestra quando si chiamava “Madame Europa?” E' vero che si stava davanti a una casa “F-l-Europ”! Peccato, il signore simpatico non sembrava essere il padre. “Allez”, e si è ripartiti.
Italiano, francese, tedesco, inglese, una confusione vivace in quattro lingue.
“Il Gallo è morto” con la melodia di “Oh when the saints” o quella di “Mäckie Messer”, cantato in canone nella versione originale con il sostegno del pubblico; con un “per favore” tutto è stato possibile in questa serata.
Le bancherelle del mercato nonostante fossero già chiuse hanno contribuito a creare un'atmosfera quasi medievale e lo spazio davanti alla giostra in fondo della piazza si è rivelato un palcoscenico ideale.
Anche il Primo Sindaco Richard Arnold è passato per recarsi poi in fretta al successivo appuntamento con espressione allegra e rilassata. Il vicolo Buhlgässle è stata l'ultima tappa. Un “finale furioso” conclude un'oretta di spettacolo e finalmente la Madame viene trovata – una signora di Gmünd! Gli spettatori erano tutti felici.


Alcuni allievi del Liceo Hans Baldung hanno avuto la fortuna di partecipare a due giorni di laboratorio col regista Alberto Grilli. L'Europa vive – almeno in Schwäbisch Gmünd e Faenza, “oh che bel mondo!”.

•download PDF


Gmündner Tagespost, 14 maggio 2013, Schwäbisch Gmünd (Germania)

I musicanti attraversano il centro storico di Gmünd.
Il gruppo italiano Teatro Due Mondi proveniente dalla città gemellata Faenza è stato ospite nel centro storico. Con esuberanti costumi hanno presentato lo spettacolo “Carosello”, una versione moderna dei Musicanti di Brema.
Il sindaco Dott. Joachim Bläse è stato contento di dare il benvenuto al gruppo Teatro Due Mondi proveniente dalla città gemellata Faenza: “Gli attori viaggiano per tutto il mondo, sono andati in Sudamerica e adesso trasformano la nostra città in palcoscenico”. I sei attori hanno presentato con bravura l'opera “Carosello”, con costumi ricercati da asino, gallo, oca, cane e cicogna, alcuni di loro facendo anche acrobazie su trampoli alti. Rumorosi e con molta allegria interpretativa, la musica è stata il pilastro centrale della messa in scena.

Un miscuglio di melodie e di lingue
Accompagnati da una fisarmonica e da strumenti di latta, hanno cantato canzoni sulla cicogna che ha portato un bebé, sul cane che si potrebbe anche regalare e sul gallo morto. Così facendo non solo si alternavano tra numerse melodie conosciute ma anche tra le lingue. Un grammelot di tedesco, inglese, italiano e francese dominava il canto e i passaggi di testo parlato.
Il gruppo professionista di teatro di strada che si autofinanzia ha coinvolto il suo pubblico. E ha guidato i numerosi spettatori dal cortile del Vecchio Ospedale attraverso la Piazza del Mercato fino alla Fontana di Maria e al Comune.

•download PDF


•download PDF

•download PDF

2016

•23 aprile CAROSELLO, PORTO VECCHIO (F)

•26 maggio CAROSELLO, PADERBORN (D)

•27 maggio CAROSELLO, NAUMBURG (D)

•18 giugno CAROSELLO, PORSGRUNN (N) Porsgrunn International Theatre Festival

•26 giugno CAROSELLO, MONTE SAN VITO (I)

•15 settembre CAROSELLO, ANDRANO (I) ore 20.30 - Centro Storico

2015

•13 giugno CAROSELLO, CARPI (I)

•31 luglio CAROSELLO, SCANSANO (I), Centro storico

•9 agosto CAROSELLO, CASTEL DEL PIANO (I), ore 22.30

•15 agosto CAROSELLO, ERFURT (D)

•16 agosto CAROSELLO, TORGAU (D)

2014

30-31 maggio HEILIGENHAUS (D)

11-12 giugno BRNO (CZ)

29 giugno AHLEN (D)

30 giugno PARMA (I)

15 luglio GRIMAUD (F)

17 luglio PERPIGNAN (F)

26 luglio ALBINIA (I)

 

2013

9 maggio LOCHEM (NL)

11 - 12 maggio ZWEIBRÜCKEN (D)

13 maggio SCHWÄBISCH GMÜND (D)

29 giugno CHIOGGIA (I) ore 21.30 partenza piazza Italia

21 luglio TREVIOLO (I)

26 luglio COURS LA VILLE (F)

27 luglio CHATILLON D’AZERGUES (F)

31 luglio FIESSO D'ARTICO (I) ore 21.15 partenza piazza Marconi

6 settembre ROMA (I) ore 22.00 Parco Savello – Giardino degli Aranci ImproVVisi Urbani – XIX festival internazionale del teatro urbano